De Laurentiis, una cazzata tira l’altra. Questa è clamorosa

Pubblicato il 11 maggio 2017 alle 9:18 da Liberato Ferrara
de laurentiis
De Laurentiis, una cazzata tira l’altra. Questa è clamorosa pubblicato il: 2017-05-11 da Liberato Ferrara

L’ultima di De Laurentiis: una cittadella dello sport a Bagnoli. Anzi, una città vera e propria, con 12 campi, lo stadio, un albergo, magari anche una multisala cinematografica…

L’avesse detto un qualsiasi presidente uno, a fatica, avrebbe potuto anche far finta di credergli. Detta da De Laurentiis…
Siamo ancora in attesa, per dirne una, dei famosi tabelloni. Ad un certo punto dichiarò che erano già al San Paolo, si era solo in attesa di una ditta che li montasse. Ogni volta che c’è da cacciare un centesimo per lo stadio si sente male. La convenzione col Comune è in prorogatio da una vita. E lui si permette di dire una cosa del genere.

Ammesso e non concesso (conoscendo il personaggio non concediamo) che dica la verità, c’è una vaga idea dei tempi per fare una cosa del genere?

Innanzitutto c’è la bonifica di Bagnoli. Che non dipende da De Laurentiis, ma che potrebbe prendere anni e anni. Poi c’è tutto il resto, un iter da seguire. A che titolo quel terreno dovrebbe andare alla SSC Napoli? Lo compra, spera di averlo gratis? E poi perché quella zona che una volta bonifica potrebbe rappresentare un’attrazione turistica straordinaria, dovrebbe essere dedicata allo sport?

In ogni caso prima di attribuire quel terreno ad una Società privata qual è la SSC Napoli ci saranno da fare gare internazionali. Servirà una riforma al piano regolatore. Poi c’è da fare tutto un lavoro a livello infrastrutturale. Una uscita della Tangenziale, una fermata della metropolita, attesa che quella di Cavalleggeri è decisamente lontana. Poi tutto il resto. Chi si fa carico di queste spese?

Tranquilli, il problema non si pone nemmeno. Conosciamo pregi e difetti del presidente del Napoli, sappiamo bene che quando apre la bocca è bene far finta di non aver sentito. C’è una lunghissima storia pregressa che ci spiega che specie quando parla di investimenti parla solo per spostare avanti il problema, per non affrontarlo. Adesso ha spostato il tiro verso un progetto irrealizzabile. Sarebbe però divertente che il Comune di Napoli per una vota provasse a stanarlo: giusto per vedere il suo bluff


Benvenuto sull’Archivio di PerSempreNapoli!

Questo sito è l’archivio storico degli articoli pubblicati sul sito PerSempreNapoli.it

Per tornare su PerSempreNapoli.it >>> CLICCA QUI